Il componente Debug

Il componente Debug fornisce strumenti per facilitare il debug del codice PHP

Nuovo nella versione 2.3: Il componente Debug è nuovo in Symfony 2.3. In precedenza, le classi si trovavano nel componente HttpKernel.

Installazione

Si può installare il componente in due modi:

Uso

Il componente Debug fornisce diversi strumenti che aiutano nel debug del codice PHP. Per abilitarlo, bastano poche istruzioni:

use Symfony\Component\Debug\Debug;

Debug::enable();

Il metodo enable() registra un gestore di errori e un gestore di eccezioni e uno speciale caricatore di classi.

Leggere le sezioni seguenti per maggiori informazioni sui vari strumenti a disposizione.

Attenzione

Non si dovrebbero mai abilitare gli strumenti di debug in ambiente di produzione, perché potrebbero rivelare informazioni sensibili agli utenti.

Abilitare il gestore di errori

La classe Symfony\Component\Debug\ErrorHandler cattura gli errori PHP e li converte in eccezioni (di classe ErrorException o Symfony\Component\Debug\Exception\FatalErrorException per errori fatali PHP):

use Symfony\Component\Debug\ErrorHandler;

ErrorHandler::register();

Abilitare il gestore di eccezioni

La classe Symfony\Component\Debug\ExceptionHandler cattura le eccezioni PHP non catturate e le converte in una risposta PHP. È utile in modalità di debug, per sostituire l’output predefinito di XDebug con qualcosa di più elegante e utile:

use Symfony\Component\Debug\ExceptionHandler;

ExceptionHandler::register();

Nota

Se è disponibile il componente HttpFoundation, il gestore usa un oggetto Response di Symfony. Altrimenti, si accontenta di una semplice risposta PHP.

Tabella dei contenuti

Argomento precedente

Debug

Argomento successivo

Debug di ClassLoader

Questa pagina